Salta al contenuto

Le novità nel marketing del 2017: i cambiamenti principali

Gli sviluppi più recenti ottenuti nel 2017 del marketing connotano una customer side economics centrata sul concetto di valore per il cliente. Ormai si può dire infatti, specie con l’avvento di internet, che il cliente abbia acquisti i caratteri di “globalità” e “geolocalità”.

Il cambiamento di maggior rilievo è rappresentato dall’ingresso a pieno regime dell’economia digitale e dallo sviluppo di siti web e pagine sociali.

I cambiamenti sociali hanno origine dall’azione di alcuni importanti fenomeni, che si presentano come vere e proprie “forze” evolutive dei sistemi sociali, esse sono:

  1. Tecnologie di rete: la rivoluzione digitale ha creato un’era dell’informazione che promette di farci raggiungere livelli di produzione maggiori e pure migliori, comunicazioni più mirate e scelte di prezzo più appropiate.
  2. Globalizzazione: per le imprese oggi è più semplice entrare nei mercati di quasi tutti i paesi del mondo, e per i consumatori è più facile l’acquisto in tanti paesi diversi fra di loro.
  3. Deregolamentazione: processi attuati in molti paesi per aumentare la concorrenza e le opportunità di crescita
  4. Privatizzazione: molti paesi hanno privatizzato varie società pubbliche allo scopo di aumentarne l’efficienza.
  5. Concorrenza: fa salire i costi del marketing e riduce i margini di profitto.
  6. Convergenza: i confini dei settori si fanno sempre più sfumati, mentre le imprese riconoscono nuove opportunità all’intersezione di due o più settori diversi.
  7. Trasformazione del commercio al dettaglio: dovuta al fatto che i commercianti devono affrontare la concorrenza di siti e-commerce e di imprese che organizzano le proprie reti di vendita diretta.
  8. Disintermediazione: nella distribuzione di prodotti e servizi, intervenendo nel flusso tradizionale dei beni attraverso i canali distributivi; è dovuta al successo delle prime dotcom e delle tante imprese digitali.
  9. Potere d’acquisto dei consumatori: possono confrontare prezzi e caratteristiche dei prodotti da qualunque parte del mondo tutti i giorni, tutto il giorno.
  10. Informazioni dei consumatori: hanno la possibilità di ottenere informazioni a qualsiasi livello di ampiezza e profondità su tutto.
  11. Partecipazione dei consumatori
  12. Resistenza dei consumatori: sentono che le differenze realiz tra le alternative d’offerta si sono ridotte; sono diventati meno tolleranti riguardo alle campagne di hard selling e di marketing diretto non desiderate.
Published inSchemi di marketing

Un commento

  1. Simone Puligheddu Simone Puligheddu

    Il punto fondamentale è studiare una strategia; senza una strategia si tende a incanalare le risorse in varie strade spesso perdendole lungo il percorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *