Salta al contenuto

Cos’è il “brand management” (definizione) e perché aumenta il valore di un brand

La “brand management” è l’analisi e la pianificazione di come un brand sia percepito nel mercato. Sviluppare buone relazioni con il target di mercato è essenziale per la gestione del brand. Elementi del brand managment includono il prodotto stesso; il suo stile, il suo prezzo, il packaging e gli altri elementi essenziali che lo caratterizzano. Questi elementi intangibili sono parte dell’esperienza che i consumatori hanno con il brand, e così anche per le relazioni che col brand riescono a tenere: un bravo brand manager deve tener conto di tutte queste cose.

La “brand management” si può definire come il processo volto a creare relazioni o connessioni fra i prodotti di una specifica azienda e la percezione emozionale del consumatore. Il brand management è una funzione del marketing che usa tecniche speciali per incrementare il valore percepibile di un prodotto.  Basata sugli obiettivi della strategia stessa di marketing, il brand management permette di far crescere il prezzo dei prodotti e costruire nei consumatori associazioni positive e immagini consapevoli del brand. Il brand management è quindi quel processo che porta all’identificazione del valore centrale fra i consumatori. In altri termini un corretto uso dellla brand management permette di costruire credibilità nel brand e di migliorare il prezzo e il valore a cui questo viene percepito.





 

Alcuni esempi su cui è possibile lavorare per aumentare il valore di un brand sono le fonti di informazioni come ad esempio gli articoli reperibili dai motori di ricerca. Facciamo un esempio: quando si vende un prodotto o un servizio è normale che il cliente, specialmente quando deve pagare una somma considerevole, cerchi delle conferme riguardo alla qualità del vostro operato, come ad esempio delle opinioni.

Nel caso in cui abbiate un azienda e vendiate un prodotto di vostra creazione ad esempio, quindi con un vostro brand, dovrete fare in modo da avere la reputazione necessaria a essere scelti dai consumatori. Un modo per migliorare questo aspetto può essere ad esempio regalare dei prodotti a vostri clienti o concedere uno sconto in cambio di recensioni online; prima di fare questo passaggio però sarebbe più corretto verificare quale sia veramente la vostra qualità e correggere immediatamente tutto ciò che potrebbe essere considerato come un dis-valore dal consumatore.

Ricordiamoci infatti che non esiste un miglior venditore del cliente stesso quando veramente soddisfatto del nostro servizio, quindi brand ambassador: ci vorrà poco perché un cliente davvero soddisfatto non inserisca recensioni su portali appositi di opinioni per consumatori come ad esempio ciao.it, ilmigliorprodotto.it, kerete, luna e tutti gli altri (saranno un centinaio solo in italiano).

Una piccola chicca è identificare la fascia di consumatore che si vuole soddisfare ed essere estremamente chiari e onesti nella descrizione del prodotto.

Se avete un hotel non potete ormai trascurare la comunicazione digitale, nel caso in cui vogliate farvi conoscere dovrete recarvi su un portale di recensioni come ad esempio tripadvisor.com e richiedere ai vostri clienti più soddisfatti una recensione: spesso le recensioni possono rendere famoso un locale o dare la marcia in più per avviare l’iter di consumo in quel determinato posto e non vanno mai trascurate.

Come vedete le parole d’ordine sono comunicare, aggiungere valore e soddisfare.

 

Published inSchemi di marketing

Sii il primo a commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *